Mediare e Attivarsi. Coltivare Fiducia

L’idea della creazione dell’Associazione Med.eA., “Mediare e Attivarsi”, nasce dall’esigenza primaria di creare un servizio di mediazione culturale a favore dei migranti nell’area del territorio romano. L’obiettivo generale di Med.eA. è quello di promuovere la tutela dei diritti umani, senza distinzioni socio-culturali, di religione, di origine e di lingua e di favorire l’inserimento e la partecipazione delle migranti e dei migranti alla vita politica, economica e comunitaria della società italiana utilizzando come strumento la mediazione culturale.
All’Associazione aderiscono italiani e stranieri specializzati nella mediazione linguistica e culturale, svolgendo attività di consulenza nei confronti di soggetti, enti, istituzioni pubbliche e private.
In particolare l’Associazione si avvale di mediatori madrelingua ( parlanti: albanese, arabo, somalo, russo, moldavo, ucraino, rumeno, swahili, wolof ) e di traduttori professionisti specializzati nelle principali lingue comunitarie (inglese, francese, spagnolo, portoghese ).
L’iniziativa è il frutto di una collaborazione tra la Fondazione Unidea (Unicredit Foundation) e l’Associazione Antigone Onlus, con il contributo scientifico del Master in “Politiche dell’Incontro e Mediazione Culturale” dell’Università degli Studi “Roma Tre”.

L’Associazione Med.eA., in caso di affidamento del servizio di sportello di segretariato sociale, “sportello H” e “sportello alle famiglie e orientamento al lavoro”, si impegna a collaborare con la Cooperativa Sociale Eureka I, nell’ambito del progetto sopra indicato, mettendo a disposizione il proprio personale qualificato in mediazione culturale

Copyright Med.eA - Powered by: WordPress
via G. Modena 95, 00153 Roma - tel./fax 06-5810299